L'Erbolario di Lodi Unguento SuperAbbronzante

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’Erbolario di Lodi Unguento SuperAbbronzante

L’Erbolario di Lodi Unguento SuperAbbronzante

IL MOTIVO DELL’ACQUISTO 

Lo scorso anno L’Erbolario ha presentato una linea solari : creme, oli, elisir, unguenti che hanno tanti ingredienti che raccolgono i segreti delle piante più benefiche.


Ognuno di essi è mirato al tipo di pelle, ma tutti cercano di proteggere contro l’invecchiamento precoce e sono emollienti, idratanti, stimolanti.
Le piante che utilizza l’azienda sono Carota, Mallo di Noce, Aloe, Calendula, Jojoba, Karitè e le novità Argan, Pongamia, Karanja e Amaranto, ognuno di essi ha un preciso principio attivo.
I solari di questo marchio sono studiati dal proprio Laboratorio di Ricerca e Sviluppo in modo da dosare adeguatamente i filtri UVA e UVB e bloccare i raggi nocivi.
Questa ha a cuore la cura della persona ma anche l’ambiente. Offrono soluzioni cosmetiche di derivazione vegetale e alimentano con energia rinnovabile
Il fattore di protezione va da una scala da 2 a 50, in tal modo ognuno può mirare in base al proprio fototipo.

Ogni anno ho avuto un ‘abbronzatura molto scura, in quanto la mia carnagione non è chiara e delicata, ma l’unico mio difetto è stato l’utilizzo nel passato di prodotti o meglio oli per il corpo senza considerare la casa, le indicazioni, ma solo il buon prezzo, addirittura rovinai la mia pelle con un olio per bambini. Mi sono resa conto che bastava qualcosa per accelerare il mio colore ambrato. Ma naturalmente a lungo andare e soprattutto durante l’inverno, quando schiarisco, mi sono resa conto che i danni , a causa della mia incapacità, stavano diventando maggiori, la pelle come se fosse macchiata, il viso incorniciato da rughe che erano apparse magicamente: un horror! La mia superficialità nel pensare solo ad abbronzarmi mi ha provocato delle conseguenze che sarebbero potute essere senza rimedio e perenni.
Quindi ho mirato tutto l’inverno a sistemare il mio viso con creme schiarente, aloe, contorno rughe, maschere esfolianti e per fortuna mi sono salvata.
Pertanto non essendo più una ragazzina, lo scorso anno mi sono organizzata in modo mirato ed intelligente. Qua nel Salento abbiamo iniziato ad andare al mare già ad Aprile fino a metà maggio, poi c’e’ stato un break a causa dell’abbassamento della temperatura.
Dovendo andare solo sabato e domenica, i primi 4 giorni ho messo una crema abbronzante di un brand con fattore protettivo 15 corpo, 25 viso, uno stick da 50 per contorno occhi e labbra. Con questo  metodo non mi sono scottata e ho preso un bel color ambrato, ora invece mi sarebbe servito un prodotto per accelerarla ma senza invecchiarla e mi sono recata nella mia erboristeria per la linea solare Erbolario, spiegando le mie esigenze in materia, pertanto la prima cosa che mi ha mostrato è stato l’unguento superabbronzante a prezzo pieno 16,50 con lo sconto a 14,50.
L’ho acquistato immediatamente dopo aver dato un’occhiata ai principi attivi. L’inci non l’ho guardato, in quanto m’immaginavo che non fosse completamente bio

DESCRIZIONE L’Erbolario di Lodi Unguento SuperAbbronzante
Si presenta come una scatola quadrata a cubo, bianca e arancione, alla sottobase ingredienti e principi attivi, che sono anche come immagini. Il tappo a vite arancione che aperto ha un sottotappo per proteggere il vero e proprio prodotto.
Aperta la confezione ci troviamo davanti un barattolo di 2oo ml con la dicitura frontale:
L’Erbolario -lodi Unguento superabbronzante con olio di carota, mallo di noce & aloe 
-Senza filtri_ -scadenza lotto nel 2016. 

E’ adatto a chi ha una pelle ambrata e robusta, abituata al sole o a chi vuole intensificare l’abbronzatura conseguita (quindi adatto a me).

Olio di Carota: è un olio per la pelle utilizzato per prepararla all’esposizione dei raggi solari e favorire l’abbronzatura. Ottimo come accelerante naturale (stimola la produzione di melanina) dell’abbronzatura poichè la protegge dai raggi nocivi del sole. La sua azione è molto tonificante e rivitalizzante con la presenza di rughe,svolge inoltre un’elevata azione protettiva e preventiva degli eritemi solari.
Mallo di noce: Nel mallo si trovano grosse quantità di juglone che è antisettico e cheratinizzante, favorisce cioè il rinnovo delle cellule della pelle. Può essere usato come abbronzante in quanto è capace di stimolare la produzione di melanina, fa una sorta di filtro naturale contro i raggi solari, paragonabile a un fattore di protezione 2-3, adatto quindi a pelli già abbronzate
Il Sole è indubbiamente un’importante fonte di benessere naturale che dona vitalità, tono e luminosità; tuttavia, un’esposizione eccessiva e non sufficientemente protetta può essere causa d’invecchiamento precoce dell’epidermide, favorendo la formazione di radicali liberi.

L’Aloe, fra le sue tante virtù terapeutiche, possiede la capacità sorprendente di bloccare quasi del tutto gli effetti dei raggi nocivi pur favorendo una splendida abbronzatura.
Vi ho scritto questo per farvi capire perché il prodotto e privo di filtri, in quanto gli elementi attivi contenuti hanno tutte le qualità necessarie a svolgere questo compito.

IO E L’UNGUENTO 
Ho iniziato ad usarlo con la pelle già un poco abbronzata.
Aperto il barattolo mi sono trovata davanti una sostanza lucida e gelatinosa. Il profumo è meraviglioso, si percepisce aloe e carota miscelate fra loro, quindi un sentore fresco ed estivo con lunga persistenza.
Quando ho iniziato a spalmare su tutto il copro ho compreso che assomigliava più ad un burro e scivolava sulla pelle facilmente e penetrando molto bene. Effettivamente la senti e la vedi, setosa morbida quasi lucida. Dopo un paio di minuti percepisci solo l’effetto e l’odore, perché non ha conseguenze untuose.
L’ho applicato anche sul viso e mi sono godute le mie giornate di sole.
Nonostante sia resistente all’acqua, io dopo ne ho sempre usata una piccola quantità per fare il ritocco.
La sabbia non si attacca e la pelle rimane liscia tutto il giorno, eliminando quella secchezza tipica dovuta al sale del mare.
Tornata il primo giorno, mi sono guardata allo specchio: al viso il colore tendeva al rosso, ma su tutto il corpo aveva preso una tonalità marrone. Dopo la doccia e il gel aloe per rinfrescarmi, mi sono trovata davanti allo specchio una persona che aveva un ‘abbronzatura quasi da un mese. Che Spettacolo.
Al secondo giorno non vi dico, utilizzato allo stesso modo sono diventata scura senza scottature e la pelle è sempre morbida anche dopo la doccia. Strabiliante.
Purtroppo quando ho letto l’inci……sono rimasta un poco scioccata, anche se ho usato di peggio.

INCI: 
GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente) 2 p. verdi
AQUA (solvente) 2 p. verdi
CYCLOPENTASILOXANE (Silicone volatile) 2 p rossi
PEG/PPG-18/18 DIMETHICONE (emulsionante) 2 p. rossi
ALOE BARBADENSIS (emolliente) 2 p.verdi
JUGLANS REGIA (vegetale) 2 p. verdi
DAUCUS CAROTA (emolliente) 2 p. verdi
ZEA MAYS (antistatico / emolliente / solvente / viscosizzante / abrasivo
/ legante / vegetale) 2 p. verdi
ANIBA ROSAEODORA (vegetale) 2 p. verdi
PTEROCARPUS SANTALINUS (vegetale) 2 p. verdi
CARAMEL (colorante cosmetico) 2 p verdi
PARFUM
POLYSORBATE 80 (emulsionante / tensioattivo) 1 .p. rosso
SODIUM CHLORIDE (viscosizzante) 2 p. rossi
LINALOOL (Allergene del profumo)
IMIDAZOLIDINYL UREA (conservante) 1 p. rosso
PHENOXYETHANOL (conservante) 1 p. giallo
METHYLPARABEN (conservante) 1. verde
ETHYLPARABEN (conservante) 1 p. verde
PROPYLPARABEN (conservante) 1 p. rosso
BUTYLPARABEN (conservante) 1 p. rosso


Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.