Imetec Termoforo Cervicale

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Imetec  Termoforo Cervicale

 

Soffro da tempo di grossi problemi di cervicale, che sono conseguenze degli innumerevoli colpi di freddo presi in passato a causa della mia cattiva abitudine di uscire da casa con i capelli appena lavati e bagnati.

Ma ha peggiorato la situazione anche la mia postura, l’uso costante del pc e soprattutto i quattro mesi estivi che trascorro tuffandomi nelle acque gelide di un torrente con gradi sullo 2-3. Tutto questo mi ha provocato l’artrosi cervicale, che è diventata dolorosa e spesso presente negli ultimi 10 anni.
Ci sono giorni che non riesco a muovermi a causa del dolore che dal collo s’irradia sulla spalla e a una buona parte della testa, ho cambiato alcune abitudini tipo cuscino e materasso adeguato al mio problema, una sciarpa sempre intorno al collo quando iniziano ad abbassarsi le temperature oppure in estate quando c’è troppa umidità porto in borsa un velo di seta.
Non nego che ci sono stati periodi in cui sono rimasta bloccata completamente nel letto, in quanto il minimo movimento mi provocava fitte allucinanti. Mi accade soprattutto in inverno con gli spifferi del finestrino dell’auto oppure quando piove!

Imetec termostato

Sinceramente una volta mi sottoposi ad una terapia presso un centro e devo dire che ho sofferto di meno, ma negli ultimi anni il tempo a disposizione è diventato poco e quindi mi sono accontentata con dei supporti medici adeguati.
Ho comprato il classico collare che emana calore da indossare sotto le camicie che mi permette di uscire, ma questo è un altro argomento di cui parlerò.
Il problema diventava fastidioso quando dovevo andare a letto: togliendo questo collare che era scomodissimo durante la notte e non rimaneva ben fermo sul collo, avvertivo quel cambio di temperatura che poteva far aumentare il problema a causa dello sbalzo termico caldo-freddo a cui sottoponevo il punto del corpo.
Quindi, quando per caso mi sono recata presso uno store per acquistare un ulteriore cuscino che avevo saputo in offerta, vedendo Imetec Termoforo Cervicale sulla cui scatola d’imballaggio veniva raffigurata una donna stesa nel letto e leggendo la descrizione, ho capito che era il supporto adeguato a me e l’ho comprato immediatamente al prezzo di Euro 27,90, un costo bassissimo considerando che mi ha aiutato tanto ed è perfetto!
Ha una forma particolare che tende ad abbracciare non solo il collo ma anche le spalle, punto che viene toccato dalla mia cervicale.
E’ totalmente sicuro in quanto si auto spegne dopo 90′, ha tre diverse regolazioni di calore sul termostato.
Il materiale di cui è composto dalla parte esterna è semplice cotone a nido d’ape , una foderina che può essere lavata tranquillamente, l’interno è spugnoso quindi molto morbido.
La forma è completamente anatomica: ci sono dei laccetti elastici che servono a chiudere la parte superiore intorno al collo tramite il veltro , lo stesso sistema che viene usato per chiudere quella inferiore , sul fondo.
Quindi voi mi chiederete: “Ma non hai detto che hai il collare riscaldante?”
Certo ma lo suo per quando devo uscire in quei giorni critici di dolore, in quanto è piccolo e può essere camuffato sotto le camicie o i maglioni.
Invece utilizzo Imetec Termoforo Cervicale in casa, la sera davanti alla tv e la notte quando vado a letto: senza chiuderlo nella parte inferiore, lo stendo fra il cuscino e il materasso, posiziono sopra la testa, chiudo in modo leggero solo la parte del collo, mi stendo supina con la spalla poggiata sul supporto caldo e ….mi addormento, abbiamo detto che si spegne automaticamente, anche se dopo un poco scollego il cavo del termostato, in quanto il materiale a contatto del corpo rimane sempre un poco caldo, come se indossassi una sciarpa per tutta la notte!


Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.