Acqua Di Rose Roberts

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Acqua Di Rose Roberts

Acqua Di Rose Roberts

Acqua Di Rose Roberts è un tonico molto conosciuto e utilizzato da tantissime donne, è ideale dopo la pulizia del viso e del collo per tonificare la pelle restituendole tutta la sua naturale freschezza.

Naturalmente c’è da precisare genericamente che il tonico per il viso è quello per cui non ci sono molte accortezze d’uso, le donne lo utilizzano come iter senza conoscere le sue alte qualità è essenziale per la pelle: completa la pulizia del viso e serve a mantenere inalterato il grado di umidità della nostra pelle, per essere sempre morbida e idratata, perchè è una lozione a base di sostanze leggermente acide che l’ aiutano a mantenere inalterato il suo grado di acidità.
Ormai faccio uso quotidiano del tonico, ho compreso la sua importanza, inoltre prepara il viso agli altri trattamenti e ne sono pienamente soddisfatta, non riuscirei a farne a meno. Ho utilizzato per tantissimo tempo l’acqua di rose, consuetudine presa dalla mia cara nonna che aveva sempre sulla sua toilette questa bella bottiglia blu con 300ml di prodotto, che dura 12 mesi dall’apertura.
Guardandola ho la sensazione di cosmetici di altri tempi con le scritte stilizzate, semplici senza colori. Attualmente sto usando altro per un grosso problema evidente di couperose, ma non posso rinunciare ad avere anche questo, mi evoca sensazioni e ricordi di quando ero adolescente e rubavo creme , cremine e tutto il resto da mia nonna, una donna sempre attenta alle cure, che mi ha riversato tante informazioni utili e rimedi naturali senza spendere troppe cifre, anche se acqua di rose non è completamente naturale, ma parliamo di altre generazioni e altre epoche in cui inci o ingredienti non erano presi in considerazione, si pensava di utilizzare il meglio cercando di accoppiare cosmetici fatti in casa o olii alimentari.
In effetti è storica ed intramontabile anche se mi sono resa conto anzi sono venuta a conoscenza che la formula nel tempo è cambiata, ma sinceramente non me ne sono accorta in prima persona.
Parliamo di 150 anni di storia. Nasce nel 1867 e, da quel giorno, ha accompagnato ben sei generazioni di donne.
Ogni tanto la uso ancora in effetti, per coccolarmi, per sentirmi tornare indietro nel tempo, non posso farci niente, anche perché essendo molto delicata e lenitiva aiuta a prevenire i rossori e le irritazioni causate da agenti esterni e, applicata sulle palpebre, cancella ogni traccia di stanchezza, pertanto adatta alla mia situazione.
E’ composta dall’essenze di tre rose di qualità superiore( Centifolia, Canina e Damascena)
L’estratto di rosa Centifola dà un effetto più tonificante e astringente per la pelle, quello della rosa canina e’ usato come emolliente, il damascena è cicatrizzante,antisettico, con un’ azione stimolante in esso che è un vantaggio per combattere l’invecchiamento .
Infatti promette appunto una pelle giovane ed elastica ed effettivamente quando la metto ho una sensazione di idratata freschezza.
Il profumo è lieve molto delicato, floreale, fresco e classico sembra appunto la classica acqua che a volte si creava in casa: una bacinella piena di acqua con i petali di rosa all’interno appena colti, lasciata 20 h e poi utilizzata sul viso, ricordo che lo facevamo spesso con mia madre e mia nonna, il profumo e la sensazione è quasi uguale.( Per acqua di rose s’intende infatti una soluzione acquosa ottenuta dalla distillazione in corrente di vapore dei petali di rosa, durante il processo estrattivo dell’essenza.)
Tolto il tappo è presente un foro abbastanza ampio che permette di inserire sul dischetto, ma io di solito lo uso come un dopo barba: ne metto un poco sulla mano e lo passo sul viso, occhi, collo e decolletè, come se mi stessi schiaffeggiando, non brucia è molto delicato.
La pelle risulta compatta , luminosa ma profuma anche di pulito.
Una volta che si è stabilizzato, la senti idratata e non assolutamente secca.
Tende ad assorbirsi rapidamente e in tutti questi anni non mi ha mai dato problemi, come vi ho detto il mio uso è più che altro una consuetudine , ma sono rimasta sbalordita avendone trovati altri.
-Per inumidire i pennelli del trucco minerale, sia occhi che viso.
-Impacco occhi, imbevendo due batuffoli e lasciandoli posati per qualche minuto.
-Sulle mani per avere morbidezza e sollievo in caso di pelle screpolata.
-Messa in una bottiglia vuota con l’erogatore, può essere vaporizzata come fissante trucco e anche come profumo per i capelli .
Sono a conoscenza che l’inci non è dei migliori, lo avevo anticipato, ormai determinati ingredienti,sono presenti in quasi tutti i cosmetici, ma l’importante è che non contiene alcool
Aqua, Rosa Centifolia Extract, Rosa Canina Fruit Extract, Rosa Damascena Flower Extract, Glycerin, Propylene Glycol, Parfum, PEG-40 Hydrogenated Castor Oil, Tetrasodium EDTA, 2-Bromo-2-Nitropropane-1,3-Diol, Methylchloroisothiazolinone, Methylisothiazolinone, Geraniol,Hydroxycitronellal, Citronellol


Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One Reply to “Acqua Di Rose Roberts”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.