Vita sociale e vita virtuale : come i social ci hanno influenzato

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Vita sociale e vita virtuale : come i social ci hanno influenzato

Tutti noi usiamo i social ma nessuno ha ancora dato la risposta giusta a questo.

Non è facile generalizzare considerando che i social e la vita virtuale hanno dato forte impatto alla nostra vita reale.

Impatto sia dal punto di vista personale ma anche una spinta al commercio dal punto di vista economico.

 

I SOCIAL PER LE AZIENDE

Ma andiamo per gradi e partiamo, secondo la mia opinione dai primi lati positivi. Dal punto di vista economico e delle aziende, i social sono diventati una vetrina di vendita, di passaparola, in effetti . Sono triplicate le richieste di gestioni pagine social con inserimento di link, landing page, campagne piuttosto che l’apertura di un sito web. Il social media marketing è questo: un insieme di tecniche e strategie utili per sfruttare gli strumenti del web 2.0 e raggiungere obiettivi. I social network sono un’ottima arma per raggiungere i potenziali clienti. Piattaforme come Facebook e Twitter innescano il processo di inbound marketing.Puoi creare ottimi contenuti con il blog, ma attraverso i social li distribuisci e fai in modo che vengano trovati dalle persone che ti interessano.

Ma …ma mMda campagne advertising: ad esempio apro il mio profilo social e invece di vedere aggiornamenti dei miei amici, mi ritrovo annunci e annunci a pagamento. Da una parte possono essere utili, per fortuna gli algoritmi cercano di inviarci i contenuti che potrebbero interessare a noi.

Comunque diciamo che in sostanza servono ad aumentare e ad accrescere l’economia nazionale

I SOCIAL NEL PERSONALE

Qua diventa tutto un poco pragmatico, possono essere positivi o negativi, tutto dipende dal modo in cui li utilizzate e dal tempo.

La società italiana è in preda a un attacco di esibizionismo, che i social network hanno amplificato. Un’ossessione che condiziona la vita pubblica e non esclude nessuno.

Pensate all’uso di Facebook, WhatsApp e Instagram, che in Italia stanno conoscendo una fortuna formidabile . Questi tre luoghi digitali sono diventati il palcoscenico delle vanità quotidiane.

Quindi c’è chi li usa solo come vetrina personale e esibizionismo  e pertanto senza nessun ritorno particolare o vantaggi .

Ma Grazie alle nuove tecnologie sono aumentate le opportunità di comunicare e relazione sociale, di conoscenza, di informazione e di partecipazione. Al tempo stesso è aumentato il rischio di appiattimento, omologazione, frammentazione e di individualismo. Alla base delle motivazioni a frequentare i social c’è un forte bisogno di autorganizzazione e protagonismo, alla ricerca di stati armonici . Si può dar sfogo alle proprie capacità creative, passioni e abilità.
Alcune persone interagiscono nei social network in internet centinaia di volte in una giornata. Alcuni addirittura preferiscono comunicare attraverso questo nuovo canale che in un modo più convenzionale, cioè attraverso la parola. Inoltre, e non c’è alcun dubbio affermarlo, il social network è il nuovo viatico per fare amicizie e coinvolgere le persone.  I social network hanno cambiato il modo di comunicare tra la gente e che ormai stanno influenzando il modo di agire e i comportamenti tra gli utenti nel mondo reale.

Ma di questo passo, quali saranno le prospettive per il futuro in uno scenario di questo tipo? E soprattutto quali saranno le conseguenze a lungo andare?
Si dovrebbe insegnare ai giovani che, per quanto interessante, un mondo virtuale sarà sempre meno emozionale rispetto ad una esperienza reale nel mondo fisico che ci circonda.
Infatti l’uso intensivo delle nuove tecnologie sta cambiando molti comportamenti giovanili anche nel mondo reale: per esempio gli adolescenti viaggiano molto di più, da quando le prenotazioni dei voli low cost si possono fare direttamente via Internet. Sono più informati sugli argomenti di attualità. Hanno reti di amici molto estese, anche se spesso frequentabili solo in modo virtuale. Infine hanno un livello di fiducia superiore verso il mondo della “rete”. Per esempio sono più disposti a comprare in rete rispetto a quanto lo fossero i loro coetanei della generazione precedente.


Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One Reply to “Vita sociale e vita virtuale : come i social ci hanno influenzato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.