Flora by gucci Glamorous magnolia

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Flora by gucci Glamorous magnolia

Flora by gucci Glamorous magnolia

GUCCI E LA SUA STORIA 
Azienda fondata nel 1921 da Guccio Gucci, mirata nella vendita di prodotti in pelle. Anche se aveva esperienza londinese, il desiderio era di portare le sue conoscenze in Italia, nello specifico in Toscana e ai suoi artigiani.
A Firenze negli anni ’30, la bottega Gucci è di grande fama, talmente tanto che i turisti affollano il negozio per gli accessori presenti : borse, bauli, guanti, scarpe e cinture, molte ispirate al mondo equestre. Vanta di clienti aristocratici e con molte richieste in questo senso. Lui così sviluppa l’icona dl morsetto, il simbolo della casa di moda.
Inizia a utilizzare altri materiali come canapa, lino e iuta. Crea il manico della nuova Borsa Bamboo. Con l’apertura di negozi a Milano e New York, comincia a costruire la sua presenza globale come simbolo del lusso moderno.
Negli anni ’50, alla sua scomparsa i figli ereditano l’attività. A metà dei ’60, adottano il leggendario logo con le due G incrociate, creando un altro simbolo del fascino Gucci.Iniziano le produzioni di mocassini e foulard su richiesta o personalizzati per i grandi nomi aristocratici ( come Grace ).
Nel frattempo i punti di vendita riempiono le capitali più importanti. Dobbiamo aspettare gli anni ’80 per la prima sfida di moda! I tacchi a spillo gli abiti in jersey di seta con inserti a vista e dettagli in metallo diventano icona dell’inconfondibile stile glamour.

L’innovazione della casa accelera sotto la guida di Frida Giannini.
All ‘inizio del nuovo decennio, il marchio fiorentino ha presentato iniziative eco-friendly per la progressiva riduzione dell’impatto delle attività dell’azienda sull’ambiente

FLORA BY GUCCI
Il Direttore Creativo Frida Giannini ha realizzato Flora by Gucci, ISPIRANDOSI AL FOULARD CREATO NEL LONTANO 1966 PER GRACE KELLY. L’idea di riprendere in bianco e nero la stampa “Flora” del 66.
COME SUGGERISCE IL NOME S’ISPIRA LA MONDO DEI FIORI.
Esistono cinque tipologie di fragranze:

Gargeous gardenia: 
note di testa: bacche rosse e pera
note di cuore: gardenia e fiore di frangipani
note di fondo: patchouli e accordo di zucchero scuro

Gracious tuberose: 
note di testa: foglie di violetta e pesca
note di cuore: tuberosa, fiore d’arancio e rosa

Glamorous magnolia: 
note di testa: bacche rosse e pera
note di cuore: gardenia e fiore di frangipani
note di fondo: patchouli e accordo di zucchero scuro

Generous Violet: 
Note di testa: foglie di violetta
Note di cuore: iris, petali di violetta
Note di fondo: accordo di camoscio

Glorious Mandarin: 
Note di testa: mandarino, peonia
Note di cuore: gelsomino, accordi di piña colada
Note di fondo: ambra grigia, muschio bianco, legno cremoso

Ogni bottiglia custodisce una fragranza dal colore diverso – rosa pallido, verde, azzurro, viola o giallo,che, insieme alla fragranza, esprimono in modo diverso la donna che la indossa.
Quello che non riesco a capire è il fatto che guardando le note del mio acquisto, mi sono resa conto che con altri profumi non mi sono piaciute, mentre adoro quelle del gracious tuberose o violet, ma sulla mia pelle la percezione è stata sgradevole…penso che tutto dipendi dall’accostamento che sono in grado di fare.

PACKAGING  Flora by gucci Glamorous magnolia
Ho acquistato Flora by gucci Glamorous magnolia eau de toilette 50 ml al prezzo di Euro 30 (prezzo pieno Euro 67 circa ) avendo il ticket. Il packaging si presenta in un cartoncino rigido che si potrebbe riciclare come porta ombretti singoli, porta matite make up o campioncini vari (io faccio in questo modo), visto che è un rettangolo ben modellato. Il colore semplice bianco, con il logo e il nome della fragranza in verde acqua molto chiaro, disegni floreali con linee nere, senza colori interni, insieme ad una farfalla.
La jar è di vetro trasparente forma esagonale , tappo a vite sempre esagonale erogatore a spruzzo, Sul collo un carinissimo laccetto di iuta (credo) chiuso a fiocco con cerchietti metallici!
Pertanto dimostra la semplicità del profumo!
Io ho utilizzato il laccetto , una volta profumato, per il cassetto della biancheria intima ( ingegnosa idea..ah ah ah riciclo tutto)

Flora by gucci Glamorous magnolia
Le preziose bacche del sottobosco ( che dimostrano la parete frizzante ), s’incontrano nell’immediatezza con la pera, che dona un po’ di dolcezza ma nel fondo s’intrecciano con un cuore floreale di gardenia ( che percepisco di più) e fiore di frangipani( sentore caldo e cremoso). La pianta del frangipane, detta anche plumeria, è originaria del Perù ed ha fiori bianchi dal profumo molto intenso. Diffusa anche nelle Indie Orientali, veniva chiamata “pianta del tempio” perché coltivata appunto intorno ai templi indù.
Non avevo mai provato tale nota e devo dire che è meravigliosa!
Questo creano un profumo femminile, vellutato, fresco, reso infine sensuale dal fondo dello zucchero nero e patchouli, tipica delle fragranze Gucci.
In India, si pensava che lo zucchero possedesse proprietà curative quasi magiche e veniva consumato per longevità e fertilità.

ll risultato è un profumo perfettamente bilanciato, le note fresche e leggere si sposano con quelle intense e sontuose.
Secondo me evoca femminilità, freschezza, adattabile a tutti i tipi di donne che vogliono dimostrare energia e spensieratezza! La percezione delle note mi evoca immagini di giovinezza, di donne affascinanti , ben vestite riunite che ridono e scherzano, si divertono! Ho questa sensazione!
Comunque sinceramente mi ha delusa un poco, il profumo è ottimo, solo che dalla casa mi sarei aspettata un tocco più personale, a prezzo pieno non lo acquisterei più.
Inoltre la persistenza non è ottimale, dopo un paio di ore riesco solo a sentirla vicino all’orologio sul polso o sui braccialetti.
Per questo perde una stellina, per altro no, in quanto anche se è per le più giovani, secondo me l’accostamento creato lo rende fashion e sensuale, perchè ciò che permane è la percezione delle note di fondo rese fresche dalla cornice del cuore floreale.
Potrebbe essere adatto sia per il giorno che per la sera, ma grazie al fondo anche per i giorni freddi d’inverno.
La casa rende omaggio alla primavera con questa linea.


Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.