Fangocrema notte guam

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fangocrema notte guam

Fangocrema notte guam

PREMESSA

Oggi voglio parlarvi di un grosso problema che affligge tutte le donne, magre o in ciccia, non fa eccezioni : la cellulite!

Ho sentito ,se non ricordo male in tv, che è stata definita come “malattia”..ma per favore è solo una predisposizione femminile come tante altre, e mi dispiace maschietti tutte le sofferenze sono state date alle donne solo perchè sono più forti a sopportarle…ah ah ah ah: gravidanza , parto, ciclo, cellulite,grasso, menopausa, disfunzioni ormonali e più ne ha e più ne metta, lasciamo stare casa, lavoro, bambini, marito, niente siamo fatte per stringere i denti e combattere, sarà colpa di Eva..paghiamo i suoi peccati?
Invece l’antenato di Adamo ha troppe eccezioni, ha dato la bustarella a nostro Signore (battuta), ma perchè non soffre di questa odiosa cellulite?


Certo diciamolo, ho visto uomini con grasso e buccia d’arancia sulla pancia, ma quando si tratta di obesità esagerata, mentre lei , anche se ha una stecca al posto del corpo, possiede sempre quei punti anomali a buchetti.
Questo perchè c’è una diversa struttura del tessuto connettivo tra i due sessi, come è diversa per natura anche la presenza e la distribuzione del grasso corporeo.
Nella donna lo troviamo maggiormente nelle cosce, sui glutei, nei fianchi e sulle braccia. Nell’uomo invece in particolare sulla pancia e schiena e si ritrova con estremità e glutei liberi!!! Ma quanta fortuna!
La cellulite non è altro che un insieme di cellule di grasso ingrandite, che si riproducono attraverso il tessuto connettivo, proprio per questo i muscoli sono suoi nemici ,la muscolatura attiva riduce i depositi di grasso
Cito testualmente ciò che mi ha fatto leggere un personal trainer della mia palestra su internet:
Le cellule di grasso non diminuiscono con l’allenamento di resistenza come la camminata o il jogging, con questi movimenti si affloscia la muscolatura ed i tessuti circostanti. Un afflosciamento dei tessuti favorisce la costituzione della cellulite, poiché il tessuto connettivo risulta indebolito.
L’allenamento della forza rafforza il tessuto connettivo e riduce l’accumulo di cellule adipose, responsabili dei rigonfiamenti alla regione poplitea, alle cosce, sui glutei e persino sulle braccia.

Ma perchè anche le donne magre hanno questi odiosi cuscinetti adiposi? Da cosa proviene la cellulite che di solito dovrebbe accompagnarsi al grasso corporeo….e invece????
Innanzitutto problemi di micro circolazione, Lo stile di vita…beh c’è poco da dire: danneggiano tanto gli abiti stretti, vediamo varie teeneger con jeans strettissimi, fra qualche anno piangeranno in cinese.
Ma anche l’assunzione di poche fibre e proteine, noi siamo un ‘etnia molto portata ai carboidrati, anche se ci sono gli americani che sono tutti obesi e pieno di grasso proprio per la cattiva abitudine di cibarsi di ultra panini con salse e varie porcherie.
Infatti l’alimentazione ci può aiutare tantissimo, cercando di seguire alcune indicazioni:-assumendo il potassio è un grande supporto nell’effetto purificante e drenante. Esso è contenuto in broccoli, cavolfiori, asparagi, pomodori.

-vitamina C come fragole, kiwi, peperoni
LE ALGHE DI GUAM

Credo che tutte noi abbiamo sentito parlare di questa azienda che grazie ad un giovane imprenditore, ha scoperto, circa negli anni 90, una zona di mare ricchissima di alghe marine :in corrispondenza delle aspre e fredde coste a falesia della Bretagna.
Già nella tradizione popolare, da centinaia di anni si sa che le alghe venivano tenute in grandissima considerazione e nel mondo della mitologia godevano fama di “ cibo divino”, in effetti anche la popolazione del posto le considera molto preziose.
L’imprenditore ,è riuscito aiutandosi con un laboratorio, a creare un procedimento che mantiene efficace il plasma delle alghe (incredibilmente ricco di metalli e metalloidi, minerali, vitamine, glucidi, protidi, grassi ed altri elementi) cosi’ da arricchire la pelle da un vero “concentrato di mare oceanico”.
Ho letto :
“Fra gli anni 2006 e 2010 sono state effettuate tre indagini da parte della società GFK Eurisko sui prodotti anti cellulite, su un campione totale di oltre 1.000 donne rappresentative dell’area geografica italiana.
Da queste indagini risulta che il prodotto più noto e con i risultati migliori contro la cellulite è “Fanghi d’alga Guam” e che le utilizzatrici, in una forbice compresa fra il 74 e il 79% , riscontrano con l’uso del prodotto risultati significativi.”
Nutrendosi delle ricchezze del mare, le alghe assorbono tutti i componenti del mare e quindi le proprietà collegate.
Vengono selezionate, raccolte, essiccate e trattate, senza alterarle e sono in grado di tonificare, levigare, idratare i tessuti, favorendone il drenaggio, regolandone l’equilibrio idro lipidico e ritardandone l’invecchiamento.
In effetti sono l’ingrediente principale di numerosi preparati cosmetici per la cura, la bellezza ed il benessere della persona.
Ho usato in passato varie formule di questa linea, non per eliminare problemi, ma per prevenire ed ho fatto dei fanghi .
Ho capito che odio il fango: ha un bruttissimo odore, fastidioso prima e dopo sulla pelle e farlo in casa è un caos: devi spalmarlo, poi coprire con carta velina, aspettare e fare la doccia con il risultato di tempo prezioso, di dover rimanere alzata o di mettere una tuta che dovrai lavare a parte e poi….. la docciaaa….. non fatemi pensare alla sporcizia e all’odore di mare ma in cattivo senso che permane nel bagno!
Così ho deciso di non usarne più e di adattarmi ad eventuali creme/gel, contenendo un poco il costo.
Pertanto mi sono recata presso la mia erboristeria di fiducia, quando sono partita con l’intenzione di dimagrire e far sparire quel poco di cellulite comparsa.
Mi ha subito presentato la linea Guam! Oddioooo no! Allora le ho spiegato che non volevo fanghi, quindi mi ha proposto olio da massaggio, crema al thalasso e alla fine Lacote Fangocrema notte guam
La parola fango crema mi ha incuriosita e quindi chiedendo delle spiegazioni (vi presento dopo l’uso) ho deciso di comprarla..ahimè pagando ben € 37,00..ho inghiottito amaro, ma conoscendo Guam, conoscendo i prezzi di altri gel ho deciso di comprarlo

Fangocrema notte guam

PACKAGING
E’ vero si che costa 37,00 euri, ma è abbastanza grande! La confezione esterna è un enorme cubo di cartone che bisogna prenderlo con due mani, i miei due palmi uniti riescono ad essere una base giusta per mantenerlo.
Il cartone è abbastanza robusto, una volta ho messo il fango in bagno, posizionandolo
sul bordo della vasca leggermente bagnata, dopo essersi asciugato è ritornato ad essere come prima!
I colori che maggiormente danno all’occhio sono il blu e il bianco.
Di solito la linea Guam non ha sempre effetti che richiamano il mare, in tal caso rappresenta il blu notte del cielo, evidenzia il momento del giorno per il suo uso.
All’interno non c’è un foglietto illustrativo, ma tutte le informazioni necessarie sono scritte proprio sul packaging esterno: modalità d’uso, sostanze funzionali, scadenza 12 mesi dall’apertura, risultati ottenuti.
E’ presente uno schema derivante dalla prova su donne volontarie su cui è stato effettuato:
plica addominale: dopo 2 settimane -5,5%, dopo 4 settimane -11,5%
plica fianchi : dopo 2 settimane -3,5%, dopo 4 settimane – 8,8&
plica girocoscia : dopo 2 settimane -1,3%, dopo 4 settimane – 2,4%

Per plica s’intende la misura dell’adipe e grasso.
Viene utilizzato uno strumento costituito da due branche tra cui viene inserita la plica da misurare, cioè viene preso uno spessore della pelle e inserito in mezzo a due pinze.
Questo metodo viene anche eseguito nell’analisi corporea prima di avere una scheda in palestra e bisogna seguire un ‘attenta procedura prima di sottoporsi: non mangiare , non bere, non fare movimento almeno un paio di ore prima.

Tornando a noi, una volta aperto il cartoncino a libro, vedremo all’interno un grosso barattolo in un meccanismo di sicurezza con cartoni interni, che lo trattiene al centro della confezione senza farlo muovere.
Il barattolo richiama il packaging esterno e almeno questo si riesce a prendere con una mano.
E’ maggiormente bianco con un piccolo sfondo blu scuro dove va più in evidenza la scritta “notte”. Quello che dicevo io prima.
Il coperchio invece è di azzurro più chiaro, cielo del giorno.
Un volta svitato c’è una pellicola di sicurezza che va a coprire il prodotto vero e proprio.

DESCRIZIONE
Tolta la pellicola il profumo che fuoriesce è semplicemente splendido, richiama non il mare intenso, ma quando viaggi in autostrada e ti stai avvicinando alla costa,. l’odore dell’aria cambia , senti il salmastro del mare in un miscuglio di prato fresco. Davvero lieve ma nello stesso tempo penetrante.
Ho sentito dire che a qualcuno “puzza” di menta e alghe….ma io davvero non percepisco queste sensazioni almeno di menta..di alghe si, perchè parliamo appunto di un concentrato , ma miscelato a profumati oli essenziali, infatti è presente un mix
(Limone,Salvia, Ylang, Gelsomino, Ginepro, Sandalo, Rosa)
Il colore è verdino uguale al mare cristallino quando la bassa marea va fino a 100 metri dalla riva e riesci a camminare con l’acqua alla caviglia o al max a semi polpaccio per tanto tempo addentrandoti all’interno, una riva bassa infinita!
Vedi la sabbia e quindi il mare assume quel colore semitrasparente cristallino come nei Caraibi e nel Salento!
Preso fra le mani per essere spalmato, si ha una sensazione molto fresca, è una texture fra il cremoso e liquido.
Proprio per questo si assorbe in modo incredibile.
Cosa popone …come si usa?
Guam Fangocrema Notte snellisce e rimodella la silhouette durante il riposo notturno. Lo snellimento consiste in un’azione cosmetica che non comporta perdita di peso.
Proprio per questo, usato di notte, non vale farsi la doccia prima, ma la mattina,perché?

Allora io l’ho usato , anzi si usa in questo modo…
Arrivata la sera. prima di mettere il pigiama, ho spalmato in modo circolare e sopra e sotto con movimenti lievi, tutta la crema su gambe, glutei, fianchi e pancia..nonostante mi servisse solo sui glutei.
Devo dire che la prima volta mi sono impiastricciata anche all’interno dell’avambraccio e sono dovuta andare a lavarlo subito, in quanto, essendo una parte liscia e molto sensibile, si era arrossata e mi bruciava leggermente a causa anche dal mio metodo di strofinare troppo..quindi attenzione massaggi lievi e circolare, non come fosse uno scrub.
Si è assorbito subito, la parte diventa molto asciutta e poi tranquillamente infilare il pigiama, che forse il giorno dopo bisognerebbe lavare, infatti nel periodo che l’ho usato, ho utilizzato dei pantaloni di tutta da casa.
Subito dopo sono andata a dormire ed ho iniziato a sentire molto prurito, dovuto all’azione del sale contenuto all’interno.
Dopo poco la sensazione è passata e devo dire che facendolo nei giorni a seguire, il prurito è sempre stato meno intenso, forse perchè al pelle si era adattata a quella situazione di pizzicorio attivo.
La mattina dopo?????Tolti i pantaloni, tutta la pelle su cui avevo spalmato la crema fango era piena di una patina completamente bianca che sotto il getto della doccia è scomparsa.
In pratica durante la notte la pelle ha assorbito tutte le sostanze funzionali ed è rimasto in superficie il sale .
Quando si ha cellulite l’acqua da eliminare è molta, il sale ha effetto su quest’acqua che se rimane all’interno provoca la buccia d’arancia a lungo andare
Certo voi penserete,: ma perchè chi va al mare un ‘esatte intera e fa continuamente bagni, grazie all’azione del sale non riesce a eliminare la cellulite?
Solo il sale non fa niente, io ne uso in ogni bagno nella vasca, sempre una dose che faccio sciogliere, ma anche qualche olio essenziale e poi una crema adeguata. Bisogna anche massaggiare il corpo per attivare micro circolazione e drenaggio.
Questo fango oltre a far sentire un leggero pizzicorio, genera anche un benessere generico, almeno per quanto mi riguarda.
Favorisce la fisiologica eliminazione dei liquidi in eccesso grazie all’azione combinata del prodotto e del massaggio di applicazione.

Le sue sostanzer funzionali : Sale Marino, Alghe GUAM, Burro di Karitè, Marsdenia Condurango, Dermoclorella, mix di Oli essenziali (Limone,Salvia, Ylang, Gelsomino, Ginepro, Sandalo, Rosa)

Le proprietà del sale marino ormai le consociamo: effetto drenante, necessario per reprimere o anticipare la cellulite.

Alghe di guam: ve ne ho parlato prima con tutte le proprietà.

Burro di Karitè: effetto emolliente ed elastico

Marsdenia Conduranto: Tale alga è ricca di sali minerali e di micro-nutrienti marini, i quali sono cito-energizzanti, poiché stimolano il metabolismo cellulare. L’estratto di Alga Chlorella svolge sulla cute un’azione rigenerante e rimineralizzante, ed ha un ruolo importante nel mantenere l’integrità anatomica e funzionale della pelle. L’estratto di Clorella inoltre promuove la ristrutturazione dell’epidermide, la micro circolazione e la protezione della pelle dai raggi UV.

Dermoclorella : Combattimento rilassamento cutaneo, aumenta la sintesi del collagene evitare le rughe e aumenta la produzione di elastina responsabile per le smagliature che combattono l’elasticità della pelle.

Ho usato due interi barattolo di alghe guam fango notte e questo che vi posterò è bensi il terzo. Uno è sufficiente per due settimane di trattamento
Mi sono ritrovata davvero la pelle ben elastica, molto compatta e liscia, già alle prime applicazione. Molto tonica e più splendida.
Naturalmente da sola non fa completamente miracoli, non è che mangi, grassi, dolci e carboidrati, bevi liquori e altro e poi ti metti il fango e ti aiuta a riporre rimedio al danno fatto.
L’ho associata a dieta molto ricca di fibre e proteine, palestra continua, molta acqua e quindi fango: in 45 giorni se ne sono andati 12 chili di ciccia e il fango mi ha aiutata a rimodellare la silouhette, a diminuire di molto l’effetto buccia d’arancia e ad avere la pelle compatta e tonica.
Certo non si tratta di un prodotto bio, credo che abbia molti siliconi, vi scriverò l’inci preso dal sito principale e controllate voi se siete esperti.
Per quanto mi riguarda mi sono trovata molto bene, ringrazio la mia erborista per l’ottimo consigli ed ora terminata l’estate, ripresa palestra e dieta che avevo lasciato un poco perdere , ho ricomprato il fango per un trattamento urto continuo.
Avvertenze:
– evitare il contatto con cute lesa o ferita e applicare solo su pelle integra e priva di escoriazioni
– evitare il contatto con occhi e mucose; in caso di contatto accidentale sciacquare abbondantemente
– lavarsi le mani dopo l’uso.

INGREDIENTI: aqua/water, sodium chloride, cetearyl alcohol, xanthan gum, dimethicone, peg-20 stearate, glycerin, lecithin, caffeine, ruscus aculeatus root extract, tea-hydroiodide, hedera helix (ivy) extract, carnitine, tripeptide-3, chondrus crispus (carrage-enan), escin, edta, algae extract, propylene glycol, laminaria digitata extract, spirulina maxima extract, parfum/fragrance, butylphenylmethylpropional, hydroxyisohexyl 3-cyclohexene carboxaldehyde, linalool, citronellol, eugenol, diazolidinyl urea, iodopropynyl butylcarbamate, tocopherol, phenoxyethanol potasium sorbate, CI19140/yellow 5, CI 42090/blue 1, benzophenone-4.


Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.