Erbario Illustrato delle piante medicinali

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

27785168
Erbario Illustrato delle piante medicinali

Mi hanno regalato il  libro Erbario delle Piante medicinali  di Frate Sole  che ho letto con tanto interesse in quanto la mia famiglia ha questa passione in eredità, infatti abbiamo il nostro piccolo orto botanico e ne utilizziamo tante!
La terra è ricca di tali  piante, non servono solo a nutrirci, ma anche a curarci: infatti gli animali se ne cibano proprio per questo.
Ogni pianta, ogni erba, ha proprietà terapeutiche che bisogna conoscere per ottimizzarne l’utilizzo!
Lo sappiamo tutti che nei tempi antichi, veniva fatto tutto ciò’!La medicina e la scienza attuale si basano proprio sulle piante terapeutiche!
Vi stupirete quando vi raccontero’ cosa sono in grado di compiere quelle piu’comuni che adornano i campi!
Innanzitutto ne abbiamo 2 tipi : officiali e medicinali.

Erbario Illustrato delle piante medicinali

Le piante officiali sono sia quelle aromatiche(basilico, prezzemolo) che quelle medicinali.
Le piante medicinali invece quelle che hanno proprietà specifiche curative!

Erbario Illustrato delle piante medicinali
Erbario Illustrato delle piante medicinali

I principi attivi delle piante officiali vengono utilizzati in cosmesi.
Conosciamo tutti gli erboristi e il loro lavoro: dare rimedi natuali attraverso i principi attivi !
Tutti noi credo che andiamo in erboristeria per trovare simili rimedi e secondo voi non sarebbe piu’ economico averne qualcuna da crescere in delle piantine e farsi da soli delle tisane?Quello che faccio io!Naturalmente le cose piu’ semplici, tipo tosse, dolore di denti, gonfiore, meteorismo!

IL LIBRO
Il libro di cui parlo è completo in tutto.Vengono descritte 124 piante, illustrate con foto per riconoscerle. In ogni scheda viene identificato:
-Parti utilizzate
-Epoca di raccolta
-Proprietà medicinali e curative
-Come utilizzarla
-Come riconoscerla
-Dove si trova
-Curiosità
In fondo al libro vi è un glossario per le parole piu’ complicate., anche se il linguaggio esposto è piuttosto semplice.Inoltre vi sono elencati vari problemi di salute e la rispettiva pianta da utilizzare.
Se ci sono delle specie protette, si possono trovare tranquillamente dall’erborista, quindi tale libro ti da l’opportunità sia di averne qualcuna in casa, sia di conoscerle per andare dritto dritto all’acquisto.
C’e’ un periodo specifico in cui devono essere raccolte, il tempo balsamico, periodo durante il quale il principio attivo è maggiormente concentrato.
Bisogna anche stare attenti dove raccoglierle e dove crescerle, a causa dell’inquinamento ambientale.
Una volta raccolte si possono essiccare e conservare in appositi contenitori( in erboristeria vengono vendute già essiccate)
Il metodo di utilizzo piu’ diffuso è l’infuso(la classica tisana), poi abbiamo il decotto, che prevede una lunga ebollizione e la macerazione.
Si possono fare anche i succhi ( aloe per esempio).

IL MIO ORTO, LE MIE ERBE, I MIEI UTILIZZI
Come vi avevo anticipato io ho qualche pianta nel mio piccolo orto, vi descrivero’ i principi attivi e come utilizzo. Naturalmente non sono pericolose, perchè per quelle piu’ complicate mi reco in erboristeria.

Anice Verde

ANICE VERDE
L’anice stimola la circolazione cardiaca, ottimo digestivo e attenua i gas intestinali.
Faccio un infuso, tipo thè, con i fiori, da utilizzare in alternativa all’amaro dopo pranzo.
E’ profumatissimo! A volte prendo qualche ciuffo e lo metto in casa per coprire gli odori della cucina!

Aglio Orsino

AGLIO ORSINO O SELVATICO
Depurativo, diuretico e contro la pressione alta. Sinceramente non utilizzo nessun tipo di infuso, ma il suo odore è talmente cattivo, che l’ho piantato in giro nella mia villa al mare per allontanare gli animali tipo serpenti, lucertole.! Anche questo è un ottimo utilizzo e funziona soprattutto.

Asparago Selvatico

ASPARAGO SELVATICO
Questo tipo di erba non lo posseggo, ma nella mia zona ne cresce molta in primavera e quindi passeggio per le campagne a raccoglierla
Naturalmente si utilizza anche in cucina dalle mie parti per una buon frittatina quindi non sono l’unica a coglierlo
Ottimo drenante!Ho letto che si puo’ fare uno sciroppo, ma non spingo oltre le mie conoscenze, quindi si puo’ benissimamente bollire e berne l’acqua.
Da non utilizzare per chi soffre di infiammazioni renali.
Queste pianta profuma lievemente!

BASILICO
Il mio giardino è ovunque pieno di basilico che utilizziamo tantissimo nella cucina.
Prima di avere questo libro, non conoscevo i suoi principi attivi: antinfiammatorio per lo stomaco e contro gli spasmi.Ma siccome lo utilizziamo nelle cotture, non faccio altri tipi di infusi, mi comporto come gli animali: lo mangio per assorbirne le proprietà terapeutiche.Il suo meraviglioso odore lo conosciamo tutti.

BIANCO SPINO
Non lo possiedo, ma lo acquisto in erboristeria per fare dei decotti insieme ad altre erbe( tipo malva o finocchio)
E’ un ottimo tonico cardiaco. Lo faccio bere da anni, ogni sera a mia nonna e mia madre. Io lo utilizzo un po’ di meno, perchè loro lo associano ad un drenante, che non berrei mai prima di andare a dormire.
Nessun odore in particolare.

Camomilla

CAMOMILLA.
Una volta la mia terra era piena di fiori di camomilla, ne raccoglievamo tanta, ma ora è introvabile.
Comunque l’abitudine non l’ho persa. Io non acquisto mai la classica bustina pre confezionata , ma mi reco in erboristeria, dove compro i fiori ad etto..Vi assicuro che il sapore è completamente diverso  e anche gli effetti: I fiori sono ottimi drenanti e calmanti.
Gli impacchi sono buoni anche per i mal di denti o i gonfiori degli occhi.
Li conservo in un barattolo ben chiuso per evitare che si secchino.

EDERA
Ho l’edera nel mio giardino al mare.Ottimo  anti infiammatore cutaneo: scottature e rossori!
La utilizzo in estate facendo impacchi anche per le scottature del sole!Molto rinfrescante.Per quanto mi riguarda ha un odore piacevole.

Finocchio Selvatico

FINOCCHIO SELVATICO
Splendido profumo, ti inebria.
E, drenante, sgonfiante, digestivo, ha tante proprietà meravigliose!
Basta solo questa pianta come decotto!Finocchio, anice e biancospino con un po’ di zucchero di canna integrale: che meraglia!
Lo faccio crescere nella terra!

Malva

MALVA
Posseggo anche la malva!La sto utilizzando molto i questo periodo, perchè è un ottimo curativo per la tosse e il muco!Bisogna fare un decotto con le foglie.Insieme alla camomilla è ottimo.

Origano

ORIGANO
Lo adopero in cucina pertanto assumo le sue proprietà purificante per l’apparato respiratorio, mangiandolo.Viene anche utilizzato nei bagni caldi ma io non l’ho mai fatto! Amo l’odore di questa pianta.

PEPERONCINO
Ho tantissime piante di cornetti rossi e verdi di peperoncino. Sono splendide!Colorano il mio giardino in modo incredibile! La preparazione medicinale del peperoncino non puo’ essere fatta da inesperti, ma le sue proprietà si assumono durante il consumo:diuretico.

ROSMARINO E PREZZEMOLO.
Sono piante utilizzate nella cucina , ho vari vasetti, tanti, ma li utilizzo come aromi.
Sono calmanti per la tosse.

Timo

TIMO
Le sue piante sono carine e fanno fiigura nel mio orticino.Puo’ essere utilizzo per disinfettare le ferite , ma è un complemeto per un decotto diuretico.
E’anche utilizzato nelle diete per il mantenimento del peso.

aloe

Poi ho il giardino pieno di aloe pura, che utilizzo per fare delle maschere al viso o il succo di aloe.
Il principio attivo di questa pianta si trova all’interno: bisogna tagliare la corteccia dura e far fuoriuscire il liquido gelatinoso per fare la maschera.
Invece per il succo bisogna frullare tutto: liquida e arbusto.
Ho imparato tantissime altre cose grazie a questo libro che custodisco con tanta premura., in quanto è molto raro trovarlo su internet( prezzo circa 25,00€).

Comunque  in merito a questa pianta ho scritto un articolo a parte che troverete nel blog.

Un avvertimento che vi do’ è anche quello di non basare cure serie su tutto quello che vi ho detto, cercate sempre di rivolgervi al proprio medico di fiducia, in quanto ci sono casi in cui sono necessari antibiotici specifici da acquistare in farmacia..

 


Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One Reply to “Erbario Illustrato delle piante medicinali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.