American Gangster : Russell Crowe e Denzel Washinton!

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

In un unico film sono stati concentrati due grandi attori fra i miei preferiti, Russel Crowe e Denzel Washinton insieme a uno dei registi migliori: Ridley Scott.

Ma per chi non lo sa, dove troviamo Ridley Scott, troviamo anche Russell Crowe!Lavorano ormai in simbiosi, non deludendo mai!(Basti pensare al Gladiatore e a Robin Hood).
Mi sono goduta questo film ben 3 volte, con tutti i contenuri extra .!

 

TRAMA

Innanzitutto narra una storia relamente accaduta, infatti il film è stato girato con l’aiuto dei reali protagonisti della vicenda!
Due uomini, due destini diversi che scorrono paralleli , ma che alla fine destinati ad incontrarsi, anzi a scontrarsi!
Tutto si svolge negli anni 70 a New York, da una parte un padrino nero, Lucas che prende il posto del suo capo nella malavita organizzata , creando una rete di spaccio direttamente dalla Bolivia, introducendo droga pura tagliando tutti gli intermediari: in questo modo riesce ad abbattere i costi e a mantenere la purezza della droga( chiamata in gergo Blue MAgic).
Utilizza i militari e gli aerei dal rientro del Vietnam per fare i carichi.
Questo enorme traffico aumenta sempre di piu’ e lo porta ai vertici del potere, sopra a tutti: situazione rara in quanto in quel periodo solo gli italiani, specialmente i siciliani, potevano comandare e diventare padrini, un uomo di colore era difficile da accettare!
Stessa città, diversi quartieri, ritroviamo un poliziotto Richie(Russel Crowe), che crede nel suo lavoro e non fa parte del ceto dei poliziotti corrotti!
Si perchè li a New York polizia e traffico illegale erano collegati fra loro in una rete incredibile!I poliziotti sequestravano la droga, la tagliavano e la rivendevano a prezzi assurdi!
Il settore della polizia non corotta inizia a scoprire il mercato di questa nuova droga e prepara una squadra speciale capeggiata dal poliziotto Richie!
Da qui una serie di vicende parallele: solo a causa di un incontro di pugilato Richie riesce a capire l’importanza di Lucas e scopre tutto il suo traffico.
Il padrino Nero fa un passo indietro , inizia a colalborare con lui a causa di alcune vicende personali e da qui sgomita tutta la rete del potere, soprattuto quella dei polizziotti corrotti, che sono i reali e veritieri mafiosi!
I due diventano grandi amici e Richie , che studiava anche da avvocato, diventa il suo legale personale!

 

RECENSIONE

Un film che mi è piaciuto tantissimo, originale anche perchè essendo un reale fatto accaduto, non si poteva copiare da altri!
Lucas pianifica tutto il suo traffico con una mente lucida di potere da far paura!
Viene mostrata in modo marginale anche la storia degli americani nel -vietnam, il conflitto, le conseguenze morali che ha avuto portandoli all’abuso degli stupefacenti per scappare da una realtà cosi’ tragica e violenta come la guerra!
L’attaccamento della famiglia e della religione anche da parte della malavita: infatti Lucas divide i suoi guadagni con tutti i suoi parenti e soprattutto aiuta la madre ad uscire dalle condizione povera!Una collaborazione a livello familiare, perchè integra in quel commercio tutti i cugini!
La voglia di salire al potere e di guadagnare solo per un riscatto contro la vita e la povertà! Infatti i suoi primi acquisti sono mobili di arredo precedentemente sequestrati per i debiti.
Il regista è stato bravo a cogliere gli animi dei protagonisti e a rappresentare la realtà e l’ambiente degli ’70!Lui è sempre cosi’ attento a tutte le vicende e sfaccettature in un modo incredibile.
Gli attori sempre talentuosi, ma come si fa con un cast del genere a rendere un film banale! Impossibile!Naturalmente oltre a scene drammatiche sono presenti anche quelle violente!
La trama anche se narra due vicende parallele, scorre in modo incredibile e la colonna sonora si adatta pienamente ad ogni singolo momento.
Forse Denzel Washinton ha recitato molto seriamente, ma credo che tutto questo facesse parte del film e della storia, in quanto essendo stato girato con i reali protagonisi, gli attori hanno imparato da loro come raffigurare in un film, una realtà!
Inizialmente è un po’ lento, pacato, ma subito dopo riesce a farti incatenare allo schermo!

Entrambi i personaggi riescono ad avere una seconda chance: il padrino nero riscatta il male che ha fatto collaborando contro la corruzione nella polizia e il poliziotto stanco di tutto questio diventa un avvocato!
Sembra un film che non vuole rappresentare la malavita nelle strade, ma nelle istituzioni!

 


Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.